Recensione #112: Dark Tide

domenica 20 settembre 2015

Dopo qualche pausa, abbiamo ripreso la nostra ricerca che riguarda gli shark movie. Spulciando liste di film online e siti di film in streaming abbiamo trovato questo Dark Tide, film del 2011 di cui non avevamo mai sentito parlare. “Che dici, dalla locandina sembra un film serio...” “Effettivamente si, dello squalo si vede appena la pinna... però era cosi anche in Shark Killer...” “Si, ho capito, ma la locandina di Shark Killer c'aveva anche i due protagonisti messi li in posizione villana! Qui no..” Andato avanti per un po' il dibattito sulla locandina, alla fine abbiamo stabilito che  doveva essere un film serio, quindi via con la visione.
Che Dark Tide non sia una stronzata lo si capisce, oltre che dal poster, dalla trama, che riguarda una studiosa di squali che non è più in grado di immegersi in acqua dopo la tragica morte del suo mentore. Tempo dopo, l'arrivo dell'ex collega e fidanzato la metterà di fronte alla  sua paura, e stavolta dovrà vincerla. Quasi un film psicologico, Dark Tide parte con la voce fuori campo della protagonista, che spiega la sua grande passione per gli squali (quasi come la mia). C'è questa situazione dove tutta la ciurma ride e scherza e si capisce subito quindi che sta per succedere qualcosa. Le scene subacquee sono girate veramente bene, non c'è esagerazione, sembra quasi un documentario che un film, anche il pezzo dove lo squalo azzanna il mentore della protagonista è reso al massimo col minimo sforzo. Siamo del parere che se uno riesce a creare un clima di tensione senza l'ausilio di effetti speciali particolarmente vistosi ha azzeccato in pieno la scena. Il cast del film è un buon cast, che può contare sulla presenza di un'attrice affermata come Halle Berry e degli altri volti noti, che sono Olivier Martinez (il cattivo di S.W.A.T. - Squadra speciale anticrimine) e Ralph Brown (Mean Machine, L'Esorcista – la genesi) che qui sembra, inizialmente, più stronzo del solito. Purtroppo la durata di 2 ore, sommata ad alcune situazioni un po' "statiche" ne rallenta irrimediabilmente il ritmo, ma se lo spettatore sarà paziente si ritroverà catapultato nel bel mezzo dell'oceano, in compagnia degli squali. Ripetiamo, il punto di forza di questo Dark Tide, oltre ad una buona trama non banale, è proprio il fatto che gli squali ripresi sono veri, così come i sub che vediamo nelle scene. Il realismo infatti è impressionante e lo differenzia da tutte le altre pellicole "squalose".  Potremmo consigliarlo non solo agli amanti degli shark movie (che qui magari rimarranno delusi se abituati a roba alla Sharknado o Shark 3D), ma anche agli appassionati di avventura e a chi ama stare un po' intensione. Qualcuno potrà dire che il film deve essere visto solo per la presenza della Berry, ma direbbe una cazzata, Dark Tide va visto perchè è un bel film differente dai tanti del suo genere. Bella prova!

AZIONE: x1
COMMEDIA: -
DRAMMATICO: x2
ROMANTICO: -
HORROR: x1
FANTASCIENZA: -
FANTASY: -


Il voto di 365film:

Share this article :

0 commenti:

Speak up your mind

Tell us what you're thinking... !

 
Support : Creating Website | Johny Template | Mas Template
Copyright © 2011. 365FILM | 2 persone, 1 anno, 365 recensioni - All Rights Reserved
Template Created by Creating Website Inspired by Sportapolis Shape5.com
Proudly powered by Blogger