Recensione #108: Fantastic 4 - I Fantastici Quattro

mercoledì 16 settembre 2015

Da quando è uscito al cinema, cioè poco tempo, fino ad oggi ha avuto per lo più critiche negative. Stiamo parlando del nuovo riadattamento cinematografico dei Fantastici 4. Io ero rimasto ai precedenti due film, Gloria invece li aveva sorvolati del tutto (anche se è una fan di Jessica Alba, dice che bionda non se pò vedè), quindi appena sentimmo parlare di questo nuovo film pensai subito si trattasse di una specie di prequel, non di una versione totalmente nuova. Al che, la curiosità ha preso il sopravvento e ho voluto vederci chiaro, quindi ho proposto a mia moglie la visione del film e lei, anche se un po' a malincuore, ha accettato (non ha accettato me, ha accettato l'idea).
Trama un po' diversa dai precedenti film: quattro giovani outsider si ritrovano teletrasportati in un universo alternativo e pericoloso, che ne altera la forma fisica in modo scioccante. Con le vite di ognuno irrimediabilmente rovesciate, la squadra deve imparare a sfruttare le nuove abilità acquisite e a lavorare insieme per salvare la Terra da un ex amico trasformatosi in acerrimo nemico. Cast molto giovane quello di Fantastic 4, abbiamo Miles Teller ('87) nel ruolo di Mister Fantastic, Kate Mara ('83) è Sue, Michael B. Jordan ('87) veste i panni della torcia umana, Jamie Bell ('86) è La Cosa, mentre Toby Kebbell ('82) è Doctor Doom. L'abbassamento dell'età media dei protagonisti, secondo noi, ha fatto si che il pubblico identificasse questo film come una specie di teen-movie. Di recente i film su supereroi avevano interessato molte fasce di pubblico proprio per la scelta di attori esperti e versatili (come Robert Downey Jr, Samuel L. Jackson o Mark Ruffalo). Se mescoli questo fattore con lo stravolgimento della vera storia dei 4 supereroi ottieni un prodotto che invece di  incuriosire le masse le indispettisce. Partiamo dal presupposto che i “nerd” sono i primi a regalare soldi ai cinema quando si tratta di questi film, e se non coinvolgi loro hai già perso metà gradimento. Ok, finita l'analisi commerciale del film passiamo al nostro veloce giudizio. Premetto che ne io ne Gloria siano dei fan sfegatati dei Fantastici 4, quindi riusciamo a distaccarci un po' dal giudizio del purista incazzato. Il film non è brutto, lo schema narrativo è ben strutturato e fa conoscere gradualmente allo spettatore la nascita di questi supereroi. Si parte addirittura da quando Mister Fantastic era un ragazzino che partecipava alle fiere di scienze nel palazzetto della scuola, ma in questo modo è più facile immedesimarsi con le emozioni dei protagonisti. Nonostante sia cambiato il motivo dei mutamenti dei loro corpi, l'idea di un'altra dimensione non è da buttare, anche se verte più sul fantasy che sulla fantascienza. Parlando degli effetti speciali beh, li ovviamente non gli si può dire niente, è tutto fatto a regola d'arte come la buona tradizione Marvel vuole. Unico neo, forse la battaglia finale è un po' frettolosa, ci si aspetterebbe uno scontro più lungo col cattivo di turno, ed invece si risolve in una manciata di minuti. Nonostante non ci sia, questa volta, una scena extra dopo i titoli di coda, questo finale veloce lascia presagire che ci sarà un seguito. Preso a se è un buon film, collocato nell'universo Marvel perde parecchio. Nella media quindi.

AZIONE: x3
COMMEDIA: -
DRAMMATICO: -
ROMANTICO: -
HORROR: -
FANTASCIENZA: x2
FANTASY: x1


Il voto di 365film:

Share this article :

0 commenti:

Speak up your mind

Tell us what you're thinking... !

 
Support : Creating Website | Johny Template | Mas Template
Copyright © 2011. 365FILM | 2 persone, 1 anno, 365 recensioni - All Rights Reserved
Template Created by Creating Website Inspired by Sportapolis Shape5.com
Proudly powered by Blogger