Recensione #57: 22 minuti

lunedì 27 luglio 2015

Chi l'ha detto che solo gli americani sanno fare una bella pellicola d'azione come si deve? Stasera Gloria era un po' stanchina, quindi le ho detto: “Amore, un film d'azione.. meglio stasera che sei stanca e se ti cala la palpebra è lo stesso, oppure un'altra sera?” “No no, facciamolo stasera, soprattutto se è recente... cos'è?” “Un bel film d'azione russo, appena uscito in italiano!” “Vai vai, metti!”. Si tende sempre a scegliere il male minore, no? Comunque sia si, quello di cui state per leggere è un action movie di produzione russa dal titolo 22 Minuti. Lo conoscete? No? Bene, allora prestate attenzione.
Questo 22 Minuti lo abbiamo scovato su un noto sito di film in streaming (si dice il peccato ma non il peccatore), è nuovissimo, ma probabilmente non gode di molta fama perchè probabilmente non è passato per il circuito cinema. Basato, dice, su una storia vera, la trama anche qui è estremamente lineare, dei pirati somali si impadroniscono di una nave che trasporta gas. La marina manda un pugno di uomini per sondare il terreno ma questi vengono mitragliati a dovere, quindi si ritirano a gambe levate. Tuttavia uno di loro ancora vivo viene ripescato dai pirati e preso in ostaggio insieme all'equipaggio. Mare aperto, ostaggi, membro dell'esercito.. tutte credenziali che lasciavano pensare, anni fa, ad un film con Steven Seagal; questa pellicola quindi già per come si pone ha il sapore un po' “old” come piace a noi. Ma non è solo questo, oltre all'azione, il regista prova ad inserire delle componenti molto importanti come amore e amicizia. Il marine catturato poco prima di imbarcarsi doveva sposarsi con la sua bella, lui ne è ancora innamorato anche se si erano lasciati litigando, vediamo tutto ciò dai flashback del ragazzo durante la prigionia. L'amicizia invece è rappresentata dal rapporto che si forma tra il ragazzo appunto e il suo carceriere, un giovane pirata somalo che trova delle affinità con il suo nuovo amico. Intorno a questo abbiamo le situazioni da “spirito di squadra” rappresentate dalle scene che vedono i marines esercitarsi per provare un'incursione sulla nave. Il titolo 22 minuti è proprio il tempo della durata dell'incursione. Tranne che per i pirati somali ovviamente, anche il cast è tutto locale e nonostante tutto il prodotto sembra essere riuscito bene. A differenziarlo dai molteplici action movie a basso costo sono proprio i valori descritti poco fa, che gli danno un'impronta più emotiva e lo rendono più godibile. In definitiva, 80 minuti spesi bene per gli amanti dei classici d'azione anni '90 che qui potranno fare un bel tuffo nel passato. Se invece siete più per l'action moderno tutto effetti speciali potreste annoiarvi un po'.  

Il voto di 365film:




x3


x1


x1



Share this article :

0 commenti:

Speak up your mind

Tell us what you're thinking... !

 
Support : Creating Website | Johny Template | Mas Template
Copyright © 2011. 365FILM | 2 persone, 1 anno, 365 recensioni - All Rights Reserved
Template Created by Creating Website Inspired by Sportapolis Shape5.com
Proudly powered by Blogger