Recensione #184: Eden Lake

martedì 1 dicembre 2015

Altro giro su internet, altro film a noi sconosciuto. Io e Gloria andiamo pazzi per il genere di film “rape and revenge” e non capiamo come questo Eden Lake ci sia sfuggito, visto che è datato 2008. Giudizi positivi, buon cast... “Ci proviamo?” le chiedo, “Si si, dai guardiamolo!” replica di giustezza lei. E così sia allora.
La vicenda raccontata in questo thriller/horror riguarda Jenny e Steve, una coppia che ha progettato di passare un weekend romantico in un luogo perfetto: un bellissimo lago circondato da boschi, apparentemente disabitato. Ma la pace della coppia va letteralmente in frantumi quando una gang di odiosi ragazzini circonda il loro accampamento, inizialmente divertendosi a provocare i due adulti ma finendo per derubarli e distruggere la loro macchina e... Canovaccio classico, i film su questo stile hanno tutti la stessa modalità di sviluppo, devono piacerti davvero per guardarne così tanti, altrimenti rischi di romperti i coglioni. Come già detto, a noi piacciono, e una volta visto questo Eden Lake, siamo rimasti ancora più sorpresi di quando lo abbiamo trovato. E' incredibile come una pellicola con questo grado di violenza gratuita e follia ci sia sfuggita. All'inizio il regista ci mette di fronte questa coppia perfetta e affiatata che vuole rilassarsi e passare un week end all'insegna delle coccole. Riusciamo a percepire quindi l'amore  e la complicità che c'è fra i due protagonisti. Arrivati a questo lago isolato, dove in un futuro prossimo verrà costruito una specie di residence, la coppia si sistema sulla riva, ma la tranquillità dura ben poco perchè una banda di circa 6 ragazzotti stronzi li raggiunge in riva al lago, sistemandosi poco più la. Avete presente quando vorreste prendere chi vi rompe le palle e battergli la testa contro un albero secolare? I giovinastri sono dei veri bulli maleducati che non perdono occasione per punzecchiare la coppia in tutto e per tutto. A nulla serve l'intervento di Steve, che gli chiede di piantarla (le buone maniere sono inutili...). C'è anche da dire una cosa, vista la mal parata del primo giorno, i due innamorati avrebbero fatto meglio a cercare un altro posto per farsi i beati cazzi loro, o almeno sarebbe quello che avremmo fatto noi. Ma ovviamente non accade (se i protagonisti a volte mostrassero un po' di acume questo genere di film non esisterebbe), Steve infatti è un tipo orgoglioso e vuole dimostrare alla sua bella che quando vuole sa essere un vero macho.

...ed ecco che fine fa, in questi casi, il macho...

Il secondo giorno infatti il gruppo di teppisti riesce a rubare la macchina dei due, costringendoli a vagare tutto il giorno per cercarla. Finalmente, intanto si è fatta notte, Jenny e Steve trovano il gruppo ed è da li che parte tutto il macello, quello grosso. Essendo un film davvero ben fatto (gli inglesi ci sanno fare), nonostante le scene tranquille dell'inizio, lo spettatore riesce ad avvertire quella sensazione di disagio che sfocerà poi nella violenza, Eden Lake infatti ha un ritmo molto serrato e costringerà letteralmente chi lo guarda a non staccare gli occhi dallo schermo. Un bel po' di violenza gratuita accompagnerà le scene successive, si... Io e Gloria ci siamo detti ironicamente “Cazzo, in quel paese non c'è veramente niente da fare se i giovani per divertirsi fanno ste cose... potrebbero drogarsi o ubriacarsi invece di andare in giro a torturare gente... no?” Come ogni rape and revenge che si rispetti, ad un certo punto c'è una sorta di capovolgimento delle parti, ma non è netto come in I Spit on your Grave o L'ultima casa a sinistra, è più un “sopravvivi e scappa”.

Quando ti va tutto storto... Notare la classica faccia da bestemmia trattenuta...
Il cast, che all'inizio dicevamo esser buono, è formato da Kelly Reilly (Sherlock Holmes – Gioco di ombre, The Libertine...) e Michael Fassbender (300, Hunger, Shame, Bastardi senza gloria...) che interpretano la coppia in villeggiatura. Lei è una brava attrice e qui è la protagonista indiscussa, lui è una vera garanzia, negli ultimi anni ha partecipato ad un sacco di buone pellicole, affermandosi sempre di più. Potremmo citare ancora Jack O'Connell (300 – L'alba di un impero, Unbroken...) nella parte di Brett, il capobanda del gruppetto di teppisti, qui davvero odioso, ma anche lui bravo nella sua parte. Citiamo il resto degli attori soltanto perchè se, una volta finito di vedere il film, volete capire chi andare a prendere a calci in faccia... Finn Atkins, Jumayn Hunter, Thomas Turgoose, James Burrows, Tom Gill e James Gandhi (un po' il Gianluca de I soliti idioti della situazione... all'inizio lo troviamo che colleziona bruchi nel bosco...). Tensione a non finire in questo film, ci vuole il fisico per sopportarlo fino alla fine perchè l'ansia che ti assale dopo un po' si fa pesante. Una bella fotografia e degli scenari fantastici, il tutto condito da buone interpretazioni fa di Eden Lake un prodotto del genere che l'appassionato non deve perdersi!

AZIONE: x1
COMMEDIA: - 
DRAMMATICO: x2
ROMANTICO: x1
HORROR: x3
FANTASCIENZA: -
FANTASY: -



Il voto di 365film:





Share this article :

0 commenti:

Speak up your mind

Tell us what you're thinking... !

 
Support : Creating Website | Johny Template | Mas Template
Copyright © 2011. 365FILM | 2 persone, 1 anno, 365 recensioni - All Rights Reserved
Template Created by Creating Website Inspired by Sportapolis Shape5.com
Proudly powered by Blogger