Recensione #68: Scannati vivi

venerdì 7 agosto 2015

Avete mai visto un horror brutto, ma talmente brutto che da quanto è ridicolo vi toglie anche il sorriso dato in questi casi dall'incompetenza di chi ha realizzato il prodotto? Noi ne abbiamo visti molti, davvero molti, questo di cui andremo a parlarvi però non può essere categorizzato neanche come trashata assurda: si tratta di un film dal titolo Scannati vivi. Stasera io e Gloria eravamo davvero scoglionati, quindi abbiamo optato per vedere un film che sia che lo segui o no il risultato finale non cambia, quindi eccoci qua a parlare di questa stronzata colossale!
A questo punto vorrete sapere la trama, di cosa parla giusto? Beh, c'è poco da dire anche qui, Scannati vivi riprende le milioni di sceneggiature scritte ricalcando il capostipite di questo filone: Non aprite quella porta. Famiglia pazza formata da maniaci omicidi e freaks, poveri malcapitati che ci si imbattono, sangue e frattaglie dappertutto. Il film è datato 2004, ed io maledico quel giorno in cui, alla Stazione Termini, di ritorno da una lezione dell'Accademia di Fumetto, mentre aspettavo il mio treno per Orvieto mi sono imbattuto in questo dvd. Annebbiato dalla stanchezza decisi di acquistare l'insano dvd per la modica cifra di 17 cazzutissimi euro. Mai soldi sono stati spesi peggio, a distanza di anni il dvd è ancora li, nel cassetto, ad occupare uno spazio che potrebbe essere preso da un qualsiasi film di maggior spessore. C'è poco da recensire amici lettori, la pellicola, seppur banalissima, sembrava promettere bene nei primi minuti, ma una trama scollegata ad ogni scena, mista ad una recitazione da cani ha rovinato tutto. Purtroppo quando lo acquistai ero nel mio periodo “splatter”, quindi ogni titolo che potesse ricordare mutilazioni o uccisioni violente miste a torture mi incuriosiva. Ad oggi, mentre io gioco a Champ Man con il mio tablet e Gloria scherza con la nostra gatta grassa Maya, il dvd scorre inesorabilmente verso un finale in linea col resto della storia, vale a dire orribile. Il nostro consiglio spassionato è di evitare categoricamente questo filmaccio, anche se siete degli amanti del trash o dello splatter, perchè anche in quel caso non ne vale assolutamente la pena.

Il voto di 365film:




x1



Share this article :

0 commenti:

Speak up your mind

Tell us what you're thinking... !

 
Support : Creating Website | Johny Template | Mas Template
Copyright © 2011. 365FILM | 2 persone, 1 anno, 365 recensioni - All Rights Reserved
Template Created by Creating Website Inspired by Sportapolis Shape5.com
Proudly powered by Blogger