Recensione #199: Ronaldo

mercoledì 16 dicembre 2015

Probabilmente ho riportato una frattura alla costola dopo aver costretto Gloria a subirsi questa visione. Come avrete letto, o magari lo farete, nella pagina CHI SIAMO del nostro blog, mia moglie non ama i film d'azione, ok, ma un'altra cosa che odia è lo sport, e il calcio è uno dei principali sport da lei non sopportati. Con la scusa “Vediamo qualcosa di diverso, almeno scriviamo un po' di tutti gli argomenti” si era, li per li, convinta... Ma poi durante la visione ci ha ripensato di brutto. Ebbene, ormai il dado è tratto e noi abbiamo visto Ronaldo, il film documentario biografico basato sulla carriera e la vita di uno dei più grandi calciatori contemporanei.
Di recente fattura, 2015, questo film racconta un anno di vita di Cristiano Ronaldo, uno dei migliori giocatori di calcio al mondo. Nel seguirlo, viene fuori il ritratto ravvicinato e intimo sulla vita di una delle più grandi star calcistiche di tutti i tempi, conosciuto e amato da milioni di persone per le sue gesta sportive e per la sua grande generosità. Bene, partiamo subito col dire che secondo me il Ronaldo “Fenomeno” è stato il più grande di tutti, addirittura più di lui, se non fosse stato sfortunato. Seconda cosa, io preferisco Messi a Cristiano Ronaldo, infatti tempo fa mi vidi anche il docufilm su di lui. Perchè abbiamo voluto recensire questa roba? Beh, perchè rispetto al film fatto su Messi, questo ha molta più costruzione dietro. Ci sono, si delle immagini di repertorio autentiche, delle partite, dei gol, ma il tutto è intervallato per gran parte del tempo da scene “cinematografiche”. Tutto comincia con Cristiano voce narrante che racconta il suo passaggio al Real Madrid e, man mano che le immagini costruite scorrono, il racconto del calciatore torna indietro ed ecco arrivare le immagini di repertorio. Potremmo riassumere questo film così: primo Pallone d'oro, Champions League, Messi brutto e cattivo, Ronaldo e figlio, Mondiale andato a merda, Ultimo pallone d'oro. Seppur ben fatto, con la fotografia molto curata, questo prodotto secondo noi è un po' una ruffianata perchè ci porta nel mondo lindo e pinto del calciatore e ci fa vedere quanto lui sia attaccato al figlio, quanto nel corso degli anni abbia aiutato economicamente la sua famiglia, fratello e madre su tutti, e soprattutto la forte rivalità con Messi, anche se ad un certo punto lo stesso Cristiano dica che questa “rivalità” è un invenzione dei media. Cazzo, ma l'hai fatto tu sto film così?!?! Se non c'era non dovevi ostentarla! Quello che viene mostrato allo spettatore è il ritratto di un ragazzo padre che cresce il figlio con amore, grazie all'aiuto di tutti i famigliari e del suo agente Jorge Mendes.... il suo agente? Probabilmente colui che ha avuto la pensata del film... Non mettiamo assolutamente in dubbio che ci sia tutta questa gioia nella vita di CR7, ma sicuramente sono state omesse molte cose che stonavano un po' con il ritratto fatto.

"Questo lo mettiamo..."
"...invece questa roba depone male, quindi... Via!"

Non si accenna minimamente ai flirt del giocatore per esempio, lui che nel corso della sua carriera ne ha avuti non pochi, non si accenna neanche alla sua vita mondana, feste, amici e quant'altro. Pare strano che un ragazzo di 25, 26, 27 o 28 anni se ne stia in disparte da solo e non prenda parte a nessun evento. L'unico party che vediamo è quello verso la fine per festeggiare l'ultimo pallone d'oro e il suo compleanno, ma è una festicciola tranquilla, con mamma, fratello, figlio... Insomma, le chiacchiere stanno a zero, Ronaldo è un docufilm ben fatto, a metà fra il privato e le imprese sportive del giocatore, probabilmente un  po' troppo ruffiano e pompato, “io sono il migliore, devo essere il migliore, a 11 anni sognavo di diventare il più grande”... tutte frasi da predestinato che vogliono suscitare l'effetto “divinità, ma che invece degradano un po' un prodotto che se fosse stato più imparziale sarebbe stato veramente ben fatto. Consigliato agli amanti del calcio e ai fan di Cristiano.

NON METTIAMO LE SOLITE VALUTAZIONI DI GENERE PERCHE' QUI NON SERVONO.

PER IL TRAILER CLICCA QUI 

Il voto di 365film:


Share this article :

0 commenti:

Speak up your mind

Tell us what you're thinking... !

 
Support : Creating Website | Johny Template | Mas Template
Copyright © 2011. 365FILM | 2 persone, 1 anno, 365 recensioni - All Rights Reserved
Template Created by Creating Website Inspired by Sportapolis Shape5.com
Proudly powered by Blogger