Recensione #208: Una poltrona per due

venerdì 25 dicembre 2015

E' Natale! E Natale si sa, vuol dire famiglia, ricordi, infanzia, e in un certo senso anche abitudini. Natale è quel qualcosa che rende famigliare ogni singolo momento della giornata, quindi per  noi, Natale è Una poltrona per due. Si lo sappiamo, l'hanno fatto ieri sera alla tv, come ogni anno, ma noi, visto che questi giorni sono caotici e confusionari lo recensiamo oggi!
Se qualche eretico non conoscesse la trama di questo Cult con la C maiuscola, beh, eccola: Randolph e Mortimer Duke sono due finanzieri di Filadelfia. Louis Winthorpe III è il loro delfino e Billy Ray Valentine è un poveraccio che si finge cieco per intascare qualche elemosina. Per una scommessa tra i due Duke Valentine entra nella stanza dei bottoni, mentre Louis finisce tra i barboni. Ma la scommessa viene scoperta dai due, che cercheranno una succulenta vendetta... Ma ragazzi, che cazzo stiamo a fare! Che secondo voi questo film ha bisogno di una recensione?!? No! Ma siccome abbiamo omaggiato, nel corso della nostra avventura, pellicole meno gradite, questa si merita tutta la nostra attenzione! Il regista è un certo John Landis, avete presente Animal House, The Blues Brothers, Un lupo mannaro americano a Londra o anche Il principe cerca moglie? Tutta santissima roba sua. Il nostro John si è inventato, nel lontano 1983, un film che è diventato, nel corso degli anni, un maledetto classico natalizio, senza essere però un vero e proprio film di Natale! In fin dei conti Una poltrona per due parla di finanza, parla di una scommessa, è soltanto ambientato nel periodo natalizio, ma non si sa per quale motivo oggi, nel 2015. è sinonimo di Natale!  Una trama accattivante, che scorre via come l'acqua, degli interpreti mastri come Eddie Murphy e Dan Aykroyd a reggere la scena fanno di questo film un'opera perfetta!

I due mattatori!

Io personalmente, ogni vigilia di Natale, all'ora di cena, mettevo sempre su Italia 1, dove pochi minuti dopo iniziava questo film. Magari nel corso della serata non lo si seguiva nemmeno molto, per via delle chiacchierate a tavola, delle portate della cena o delle partite a carte e a tombola, ma non importava, io e gli altri a casa dovevamo sapere che la tv era sintonizzata sul suo canale. Era un po' come avere un altro invitato a cena. Quando è arrivata Gloria ho cercato di trasmettere anche a lei questa usanza, con un discreto successo, tant'è vero che anche quando passiamo le feste dai suoi parenti, per forza di cose finiamo per mettere su questo film. Piccola curiosità, avete mai notato che i due finanzieri che fanno la scommessa sono anche i due barboni che troviamo nel film Il principe cerca moglie? Hanno anche gli stessi nomi per giunta! Comunque, Questa commedia è un vero spasso. Oltre ai due attori protagonisti già citati vanno nominati anche Jamie Lee Curtis (Halloween, The Fog, True Lies...) nella parte di Ophelia, la prostituta che aiuta Louis; Ralph Bellamy e Don Ameche che interpretano i fratelli Duke; Denholm Elliott nella parte del maggiordomo Coleman e anche Jim Belushi con il piccolo ruolo di Harvey. Ma che stiamo qui a scrivere a fare, Una poltrona per due non ha difetti, anche solo per quello che rappresenta per molte generazioni; quindi, se qualche miscredente ancora non lo avesse visto o pensasse che questo è un film per coglionazzi, provveda subito a cambiare idea e a rimediarne una copia! Buon Natale!

AZIONE: x1
COMMEDIA: x3
DRAMMATICO: - 
ROMANTICO: x1
HORROR: -
FANTASCIENZA: -
FANTASY: -

PER IL TRAILER CLICCA QUI

Il voto di 365film:





Share this article :

0 commenti:

Speak up your mind

Tell us what you're thinking... !

 
Support : Creating Website | Johny Template | Mas Template
Copyright © 2011. 365FILM | 2 persone, 1 anno, 365 recensioni - All Rights Reserved
Template Created by Creating Website Inspired by Sportapolis Shape5.com
Proudly powered by Blogger