Recensione #136: Vanish - Sequestro letale

mercoledì 14 ottobre 2015

Ormai è fatta. Il buon vecchio Danny Trejo è entrato nei nostri cuori, ovunque ci sia un film che porta il suo nome sulla locandina...arriviamo noi. Non potevamo farci sfuggire questo Vanish – sequestro letale, che dalla locandina aveva tutta l'aria di essere un film divertente. Beh, c'è voluto poco a rintracciarlo sulla rete in versione streaming, quindi eccoci qui, ora vi diciamo com'è stata questa esperienza.
La trama vede una giovane donna che viene rapita da 3 ragazzi che hanno l'aria di non saper fare un cazzo. Successivamente sarà costretta ad essere complice involontaria di uno dei suoi carnefici in un viaggio pieno di omicidi e caos. Si sa ben poco fin'ora di questo film, credo che noi siamo tra i primi a recensire in italiano questa pellicola. Partiamo subito dalla cosa che ci ha attirato: la locandina, che descriveremmo con un solo termine: ingannevole. Già, proprio così, perchè come potete vedere questa raffigura in bella vista la protagonista e proprio lui, il nostro beniamino. Per carità , conosciamo tutti la legge del marketing, ma qui si esagera un bel po'; verrebbe da pensare che Danny abbia un ruolo abbastanza importante nel film, ma questa è assolutamente una presa per il culo, così come i nomi che compaiono sopra al titolo: Maiara Walsh, la ragazza rapita, Danny Trejo e, pensate un po' anche Tony Todd (il mitico Candyman, il becchino della serie di Final Destination). Sia Tony che Danny sono due icone del cinema horror, qui usati soltanto per attirare lo spettatore ignaro del fatto che in due faranno si e no 5 minuti di pellicola; 4 per Tony e 1 per Danny. Verrebbe da chiedersi quanto cazzo prendono di paga questi due? Comunque, ci ritorneremo più avanti, adesso concentriamoci un po' sul film.

Brevi ma intensi, i due nomi in cartellone. Giusto il tempo di una sigaretta!

La trama sembra in apparenza banale, ragazza rapita e riscatto richiesto dai 3 rapitori. Ma man mano che si va avanti si scoprono delle cose che rendono il tutto un po' più originale, noi le spoileremo per voi. Il film inizia con una coppia che viene rapita dall'interno di una vettura da persone sconosciute. Più avanti, scopriremo che la donna era la madre della ragazza rapita, mentre l'uomo era il padre di uno dei rapitori. Capito? Il rapimento della ragazza è stato organizzato non per estorcere denaro, ma per sapere che fine ha fatto l'uomo, una sorta di vendetta se vogliamo; in un film un po' low budget questo è un twist abbastanza interessante. La pellicola non scorre male, i dialoghi abbastanza coinvolgenti la rendono interessante al punto giusto, anche perchè lo spettatore attende con ansia la comparsa di una delle due star annunciate in cartellone. Ed ecco che arriva, Tony Todd veste i panni di uno sbirro che ferma il furgone dei rapitori a causa di un fanalino rotto. Scena goliardica e un po' grottesca che terminerà dopo 4 minuti con una pallottola nella testa del nostro amico. Tra offese gratuite e situazioni a volte grottesche si arriva all'epilogo finale, quando compare lui, Danny Trejo, il patrigno, anche boss della droga, della ragazza. A questo punto verrebbe da pensare ad uno scontro degno del miglior “Machete”, invece no, il poveruomo viene liquidato in men che non si dica. In finale, si salva solo lei, che dopo aver ucciso 2 dei rapitori si allea col terzo, quello che cercava il padre, per far luce sulla scomparsa di sua madre. Sorprendentemente il grado di splatter alza l'asticella del divertimento, con un paio di scene gustose. Oltre ai 3 attori già citati ci aggiungiamo anche Bryan Bockbrader nella parte del sequestratore. Il nostro modesto giudizio su Vanish? Preso da se, senza aspettative il film è divertente, non dura molto, ma è comunque movimentato quanto basta, i personaggi sono caratterizzati abbastanza bene e la visione scorre via in maniera abbastanza piacevole; purtroppo tutte le aspettative create con i due nomi di spicco lo fanno crollare a picco e lo collocano fra i “filmetti” che nessuno ricorderà. La promozione di un film va fatta nel modo giusto altrimenti produce l'effetto contrario.

AZIONE: x3
COMMEDIA: x1 
DRAMMATICO: x1
ROMANTICO: -
HORROR: x1
FANTASCIENZA: -
FANTASY: -


Il voto di 365film:

Share this article :

0 commenti:

Speak up your mind

Tell us what you're thinking... !

 
Support : Creating Website | Johny Template | Mas Template
Copyright © 2011. 365FILM | 2 persone, 1 anno, 365 recensioni - All Rights Reserved
Template Created by Creating Website Inspired by Sportapolis Shape5.com
Proudly powered by Blogger